Rifiuti, Caudo: “Conte aiuti Roma ad uscire dal disastro”

Roma, 2 luglio. “Rivolgiamo un appello, per la dignità di Roma e dei suoi cittadini: il Governo Conte aiuti la città ad uscire dal disastro. In questo modo le persone potrebbero riporre nelle istituzioni nuova fiducia. Basta postare immagini di cassonetti pieni su facebook. Serve un richiamo alla responsabilità e alla collaborazione di tutti”. Queste le parole di Giovanni Caudo, Presidente del III Municipio, in una nota.

“2800 tonnellate di rifiuti indifferenziati sono prodotti ogni giorno da Roma Capitale – spiega Caudo – ma AMA sostiene di avere accordi con diverse ditte per conferirne 3100. Sarebbe quindi possibile uscire dall’emergenza. Eppure, le aziende private, con ragioni diverse e non sempre accettabili, hanno contraddetto questi impegni. Cosi, sono 650 le tonnellate di rifiuti che mancano ad AMA. Ogni giorno. Il risultato, palese, è quello dei cassonetti debordanti”.

“Se così fosse, urge un intervento della Cabina di Regia promossa dal Governo – conclude Caudo – per assicurarsi che le ditte rispettino gli accordi a piena capienza già stipulati con AMA. Far uscire Roma dall’emergenza rifiuti diventi un impegno prioritario del governo e di tutti”.