Presentazione Piano Siti per il Trasbordo dei rifiuti di Roma Capitale

Roma, 16 luglio 2019 – Martedì 23 luglio, dalle ore 18.00 alle ore 20.00, presso l’Aula 02 dell’Università Pontificia Salesiana, in Piazza dell’Ateneo Salesiano, è indetta un’assemblea pubblica con la partecipazione dell’Osservatorio NO TMB, per l’illustrazione del Piano dei siti per il trasbordo e delle aree interessate.

“L’incontro – spiega Giovanni Caudo, Presidente del III Municipio – è l’occasione per informare i cittadini, in una logica di partecipazione e collaborazione istituzionale antitetica a quell’immobilismo latore di sfiducia e paura. Il Piano sarà illustrato da Roma Capitale e verranno chiariti i requisiti, le localizzazioni e specificate le attività che verranno svolte nelle piazzole per il trasbordo dei rifiuti nella nostra città”.

All’incontro saranno presenti il Direttore della Direzione Rifiuti, Risanamenti e Inquinamenti del Dipartimento Ambiente di Roma Capitale Dott.ssa Laura D’Aprile, la Sindaca Virginia Raggi e il Presidente Giovanni Caudo. L’Assemblea è aperta alla partecipazione di tutti.

Caudo: “TMB Salario chiuso definitivamente, ora revoca AIA e avvio riqualificazione. Collaborazione Municipo e AMA”

Roma, 12 luglio 2019 – “Confermo quanto dichiarato dal dott. Ranieri membro del CDA di AMA: ho incontrato, giorni fa, la dott.ssa Luisa Melara, la Presidente di Ama, e la ringrazio per aver dato seguito a quanto ci siamo detti e per aver portato in una riunione del consiglio di amministrazione le richieste da me sollevate a nome di quei cittadini che dopo tanti anni di sofferenze provenienti da quel sito chiedono ora che si revochi l’AIA e che si avvii un percorso di bonifica e di riqualificazione”. Questo il commento di Giovanni Caudo, Presidente del III Municipio, in una nota, a seguito delle dichiarazioni con cui, quest’oggi, Ranieri ha proclamato il via al processo di riqualificazione dell’area del TMB Salario.

“Un parco pubblico insieme agli altri usi come quello direzionale  che porteranno nuovo valore ad AMA e decreteranno la definitiva riqualificazione non solo dell’ex sito dell’impianto ma tutta la via Salaria. Un progetto di respiro urbano e metropolitano. Di questo ha bisogno Roma, di fiducia, di visione del futuro e di collaborazione tra tutte le istituzioni. Grazie alla Presidente Luisa Melara e ai membri del Cda di Ama per quanto hanno affermato, ora è urgente mettere nero su bianco, a cominciare dall’atto della revoca dell’AIA, poi la costituzione del gruppo di lavoro per la bonifica e il riuso. Noi, il Municipio ci siamo” conclude Caudo.

III Municipio aperto anche d’estate: 6 asili nido a disposizione delle famiglie, nel 2018 erano solo 4

Roma, 11 luglio 2019 -“Mentre in molti municipi della Capitale le domande per la frequenza estiva dei nidi sono state respinte,  a Montesacro- Talenti la situazione è ben diversa. 6 strutture pubbliche sono rimaste aperte e tutte le domande ricevute sono state accolte. Uno sforzo importante, dal quale siamo stati ripagati sapendo di aver fornito un valido aiuto per le famiglie del territorio” ha dichiarato Giovanni Caudo, Presidente del III Municipio in una nota.

Nel dettaglio, sono 430 i bambini e le bambine iscritte nella prima metà del mese di luglio 2019, 380 nella seconda metà. Nel 2018, i piccoli ospiti dell’intero periodo sono stati 262 e appena 4 i nidi rimasti aperti.

“Per ottenere questo risultato, abbiamo dovuto fare due richieste all’amministrazione capitolina”, chiarisce Claudia Pratelli, Assessora alle Politiche educative e scolastiche del III Municipio. “Inizialmente ci avevano dato risorse solo per 4 nidi. Ma con gli uffici preposti, che ringraziamo per il grande impegno, abbiamo insistito. Lo abbiamo fatto non solo per rispondere a esigenze familiari, ma anche perché consapevoli dell’importanza dei servizi educativi: gli asili nido, infatti, sono luoghi preziosi per il percorso educativo dei bambini e più sono diffusi, utilizzati e accessibili, più si promuove eguaglianza sociale. È dimostrato infatti che lo strumento più potente per contrastare le diseguaglianze sia  proprio l’educazione prescolare. Purtroppo, ad oggi, questa non abbastanza diffusa per una carenza, in Italia e anche a Roma, di offerta pubblica oltre che per il costo di accesso” conclude la Pratelli.

Caudo: “Congratulazioni a Laguzzi per nomina a segretario PD del III Municipio”

Roma, 11 luglio 2019 – “Saluto l’avvenuta elezione di Filippo Maria Laguzzi a segretario del Pd nel III Municipio. Congratulazioni e buon lavoro a Filippo Laguzzi che ora rappresenta il PD nel territorio municipale, lo aspetta un lavoro importante, interpretare il cambiamento che gli iscritti al PD ma ancor di più i simpatizzanti e chi si astiene dal votare chiede, Cambiamento che la mia amministrazione si è impegnata ad avviare in questi mesi. Nei prossimi due anni il PD a Roma e nel Municipio è atteso da sfide impegnative”. Lo riferisce Giovanni Caudo, Presidente del III Municipio in una nota.

Rifiuti, Caudo: “Conte aiuti Roma ad uscire dal disastro”

Roma, 2 luglio. “Rivolgiamo un appello, per la dignità di Roma e dei suoi cittadini: il Governo Conte aiuti la città ad uscire dal disastro. In questo modo le persone potrebbero riporre nelle istituzioni nuova fiducia. Basta postare immagini di cassonetti pieni su facebook. Serve un richiamo alla responsabilità e alla collaborazione di tutti”. Queste le parole di Giovanni Caudo, Presidente del III Municipio, in una nota.

“2800 tonnellate di rifiuti indifferenziati sono prodotti ogni giorno da Roma Capitale – spiega Caudo – ma AMA sostiene di avere accordi con diverse ditte per conferirne 3100. Sarebbe quindi possibile uscire dall’emergenza. Eppure, le aziende private, con ragioni diverse e non sempre accettabili, hanno contraddetto questi impegni. Cosi, sono 650 le tonnellate di rifiuti che mancano ad AMA. Ogni giorno. Il risultato, palese, è quello dei cassonetti debordanti”.

“Se così fosse, urge un intervento della Cabina di Regia promossa dal Governo – conclude Caudo – per assicurarsi che le ditte rispettino gli accordi a piena capienza già stipulati con AMA. Far uscire Roma dall’emergenza rifiuti diventi un impegno prioritario del governo e di tutti”.