TMB Salario, Caudo: “Cattivi odori prova della dismissione dell’impianto”

Roma, 10 settembre 2019 – “A seguito delle numerose segnalazioni ricevute anche oggi da parte di molti cittadini preoccupati per la recrudescenza dei cattivi odori provenienti dall’impianto TMB Salario, abbiamo chiesto ad AMA e fatto un sopralluogo e abbiamo potuto constatare che il lavoro di normalizzazione dell’area procede e che la ragione della puzza è dovuta alla movimentazione e allo svuotamento delle 5000 tonnellate di FOS (la frazione organica stabilizzata) ancora presente – è rimasta li dal giorno dell’incendio- e per la quale finalmente è stata eseguita la caratterizzazione e individuato il tipo di collocazione in discarica”. Queste le parole di Giovanni Caudo, Presidente del III Municipio, in una nota.

“Gli odori sono quindi la prova – puntualizza – che il lavoro di dismissione prosegue e che siamo, di fatto, all’ultimo atto di questa vicenda, sulla via della normalizzazione e della rinascita definitiva di quest’area. La nuova gestione di AMA prosegue nel dare seguito agli impegni presi. Nei prossimi giorni sapremo anche l’esito della procedura di revoca dell’AIA: il 2 settembre sono scaduti i 30 giorni della procedura avviata dalla Regione”.

“I Volti del Terzo”: domani l’inaugurazione della mostra al mercato di Val Melaina

Roma, 9 settembre 2019 – 100 ritratti in formato poster sulla facciata esterna dello storico Mercato di Val Melaina per raccontare la molteplicità di fisionomie e culture del III Municipio. Questo il senso della mostra fotografica “I volti del terzo” che verrà inaugurata domani, alle ore 11:00 in via Giovanni Conti 360, alla presenza del Presidente Giovanni Caudo e dell’Assessore alla cultura del III Municipio Christian Raimo.

“La mostra, allestita in un luogo simbolico di incontro e scambio – commenta Caudo – non è solo la narrazione poetica della ricchezza dell’umanità del nostro quartiere ma è anche un vero e proprio inno alla disponibilità e all’accoglienza con cui le persone di questo quadrante hanno salutato l’iniziativa e si sono lasciate ritrarre”.

“I Volti del Terzo  – spiega Raimo – sono la compensazione di una grande mancanza nel racconto di Roma. Esistono, infatti, due tipi di storie della città: quella istituzionale, che viene sempre presa come modello, e l’altra è quella che si ascolta nei mercati e all’uscita delle scuole. Quest’ultima dopo un po’ passa e non viene più presa in considerazione. Invece, penso che sia proprio questo il racconto più significativo perché i centri urbani sono i luoghi delle transizioni, quelli in cui si cerca l’anonimato ma anche il riconoscimento. I “Volti del Terzo” dà voce e luce a una comunità veramente cittadina, urbana e metropolitana e il fatto che questi volti siano i numi tutelari di un mercato è ancora più significativo perché mostra che gli spazi sono fatti per le persone che li attraversano. Inoltre, è stato indicativo che questo progetto sia stato partecipato in ogni sua parte e in cui i cittadini si sono fatti artisti e gli artisti cittadini”.

Il progetto, realizzato dal Gruppo Arti Visive di “Grande come una città”, la rassegna ideata dall’assessore alla cultura del III Municipio, fa parte dell’iniziativa globale di arte collaborativa Inside Out Project, originata dalla collaborazione dello street artist francese JR, il TED Prize e Colateral.

 

Riapre Parco Labia: uno spazio partecipato per tutti i cittadini

Roma, 4 settembre 2019 –  Riapre Parco Labia, dopo anni di incuria e di abbandono. Quest’area verde di 7000 mq, torna ad essere a disposizione dei cittadini, tutti i giorni dalle 9 alle 24. Fitto il calendario degli eventi in programma ben oltre il mese di settembre e l’estate romana tra concerti, attività per bambini e anziani, esposizioni, cinema all’aperto, food & beverage e dj-set.

“Con questa iniziativa si procede verso una bella normalità, con il Parco finalmente fruibile e riconsegnato alle persone. Per molto tempo questa è stata un’area in grave stato di abbandono, incolta, vandalizzata, distrutta da ben 2 incendi. Di fatto, inagibile. Dopo anni di degrado ora, grazie anche all’impegno dell’ente gestore, restituiamo finalmente ai cittadini di Fidene, di Serpentara e di tutto il Municipio uno spazio attrezzato per essere vissuto in tanti modi e con tante attività. Noi continuiamo a credere che Roma può essere governata e che la vita quotidiana dei cittadini può migliorare” commenta Giovanni Caudo, Presidente del III Municipio che sarà presente questa sera, alle 19:30, all’inaugurazione.

Il primo progetto ad essere ospitato in questo spazio sarà VIC – Verde Incontra Cultura – un festival multidiscliplinare, parte del programma dell’estate Romana, promosso da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e realizzato in collaborazione con SIAE. Per tutto il mese di settembre si avvicenderanno una serie di eventi gratuiti che permetteranno  tutti i cittadini di riappropriarsi pienamente di questo contesto.

Info:@parcolabia

Asili nido al via: tutti aperti nel III Municipio

Roma, 2 settembre 2019 –  “Ripartono oggi le attività negli asili nido. Nel III Municipio, tutti i nostri 15 nidi sono regolarmente aperti e questo nonostante la strutturale carenza di risorse intorno alla gestione del mondo educativo e scolastico nella Capitale. Un modo per rispondere alle esigenze delle famiglie del nostro territorio, promuovendo la costruzione di un vero welfare attento ai diritti di tutti. Perché la buona amministrazione del Municipio fa bene anche a Roma Capitale” commenta Giovanni Caudo, Presidente del III Municipio in una nota.

“Si tratta di  un ottimo risultato ottenuto grazie all’impegno e alla fattiva collaborazione tra l’amministrazione municipale, i funzionari educativi, il dipartimento e la Multiservizi. Quest’anno – chiarisce Claudia Pratelli, Assessora alle Politiche educative e scolastiche del Municipio – contiamo 662 nuovi iscritti, su un totale di 1289 tra bambini e bambine in tutti nidi capitolini del III Municipio. Ma intendiamo impegnarci sempre di più su questo tema, come testimoniato, tra l’altro, anche dall’apertura delle 6 strutture che abbiamo garantito per l’intero mese di luglio, accogliendo oltre 430 bambini e accettando tutte le domande ricevute senza liste d’attesa. Siamo consci, infatti, che è proprio qui, dall’educazione prescolare, che si promuove l’uguaglianza sociale. Lo crediamo così tanto che stiamo ultimando i lavori per l’apertura, al più presto, di altri 4 nidi nel nostro Municipio. Auguriamo un buon inizio di anno educativo a tutti i bimbi, le bimbe e al personale impegnato.” conclude la Pratelli.

Istituita Sala del Ricordo in III Municipio: “Vogliamo garantire a tutti il diritto al commiato”

Roma, 27 agosto 2019 – Uno spazio dedicato alla commemorazione dei propri cari per brevi cerimonie non religiose è stato istituito presso i locali del III Municipio a Piazza Sempione, 15 in esecuzione alla memoria di giunta dell’11 febbraio scorso. “Si tratta di un ulteriore tassello a favore della popolazione residente nel quartiere al di là della confessione religiosa di appartenenza. Una scelta importante, soprattutto in considerazione del fatto che, ad oggi, i locali messi a disposizione a questo scopo nella città di Roma sono solo tre” specifica Giovanni Caudo, Presidente del III Municipio, in una nota.

“Con l’istituzione della Sala del Ricordo – chiarisce Maria Concetta Romano, Assessora alle Politiche Sociali del III Municipio – abbiamo accolto l’ esigenza  di numerosi cittadini residenti nel nostro quartiere che richiedevano un luogo idoneo alla commemorazione civile  dei  defunti. Un luogo dove poter  ricordare la persona amata, vicino ai luoghi dove si era concentrata la loro vita e i loro rapporti umani. Purtroppo, nei locali municipali non avendo i requisiti di legge non è stato possibile istituire una Sala del Commiato che permetta di ospitare anche la salma, ma istituendo la Sala del Ricordo questa Amministrazione, proprio perché nella nostra società multiculturale il rito funebre o il momento di partecipazione al ricordo deve essere garantito a tutti, al di là di qualsiasi orientamento culturale, filosofico e religioso, ha voluto fare un piccolo passo  verso  quei cittadini che si sono professati in vita  atei, laici o comunque non professanti alcun tipo di religione.”

Le celebrazioni si potranno svolgere il lunedì e il mercoledì pomeriggio. Per poter usufruire dello spazio e ricordare così i propri cari è sufficiente compilare il modulo disponibile sul sito del III Municipio e inviarlo, unitamente alla copia di un documento di identità, all’Ufficio Protocollo di via Umberto Fracchia 45 o tramite Pec all’indirizzo: protocollo.municipioroma03@pec.comune.roma.it.

Info: https://www.comune.roma.it/web-resources/cms/documents/Determina_CD_1569_2019.pdf