“I Volti del Terzo”: domani l’inaugurazione della mostra al mercato di Val Melaina

Roma, 9 settembre 2019 – 100 ritratti in formato poster sulla facciata esterna dello storico Mercato di Val Melaina per raccontare la molteplicità di fisionomie e culture del III Municipio. Questo il senso della mostra fotografica “I volti del terzo” che verrà inaugurata domani, alle ore 11:00 in via Giovanni Conti 360, alla presenza del Presidente Giovanni Caudo e dell’Assessore alla cultura del III Municipio Christian Raimo.

“La mostra, allestita in un luogo simbolico di incontro e scambio – commenta Caudo – non è solo la narrazione poetica della ricchezza dell’umanità del nostro quartiere ma è anche un vero e proprio inno alla disponibilità e all’accoglienza con cui le persone di questo quadrante hanno salutato l’iniziativa e si sono lasciate ritrarre”.

“I Volti del Terzo  – spiega Raimo – sono la compensazione di una grande mancanza nel racconto di Roma. Esistono, infatti, due tipi di storie della città: quella istituzionale, che viene sempre presa come modello, e l’altra è quella che si ascolta nei mercati e all’uscita delle scuole. Quest’ultima dopo un po’ passa e non viene più presa in considerazione. Invece, penso che sia proprio questo il racconto più significativo perché i centri urbani sono i luoghi delle transizioni, quelli in cui si cerca l’anonimato ma anche il riconoscimento. I “Volti del Terzo” dà voce e luce a una comunità veramente cittadina, urbana e metropolitana e il fatto che questi volti siano i numi tutelari di un mercato è ancora più significativo perché mostra che gli spazi sono fatti per le persone che li attraversano. Inoltre, è stato indicativo che questo progetto sia stato partecipato in ogni sua parte e in cui i cittadini si sono fatti artisti e gli artisti cittadini”.

Il progetto, realizzato dal Gruppo Arti Visive di “Grande come una città”, la rassegna ideata dall’assessore alla cultura del III Municipio, fa parte dell’iniziativa globale di arte collaborativa Inside Out Project, originata dalla collaborazione dello street artist francese JR, il TED Prize e Colateral.